Glossario


Glossario


Ecco un elenco di alcuni termini "tecnici" utilizzati nella religione umbandista con relativa spiegazione: è importante conoscere il contesto linguistico in cui si opera per poter approcciare al meglio gli Orixàs!



AGO': "licenza", chiedere il permesso alle entità reggenti di un determinato ambiente per operare a livello magico.
AMACI': preparato a base di acqua e erbe consacrate.
AMALA': "comida" del Santo, ossia cibo tipico dell'Orixà.
ARUANDA: Regno divino, Paradiso, dimora degli Orixàs; piano spirituale elevato e prossimo a Dio
ASSENTAMENTO: simulacro consacrato che funge da rappresentazione materiale dell'Orixà; essendo preparato con determinati elementi "caricati" di energia eterica (secondo procedimento "magico"), è un vero e proprio portale consacrato al proprio Orixà reggente, che lo usa come punto di appoggio sul piano fisico per interagire col suo protetto.
ATABAQUE: tamburo sacro suonato nelle cerimonie umbandiste.
AXE': energia vitale o magica emanata e "portata" dall'Orixà; nella cultura dei Veda corrisponde al Prana, nell'esoterismo europeo è chiamato "forza eterica".
In gergo, benedizione o buon augurio (infatti si usa come saluto di commiato).
BABALORIXA': Pae de Santo, sacerdote.
BANHO DE CARREGO/DESCARREGO: bagno di carico/scarico; preparato liquido di erbe consacrate
per la carica di energie positive (in sintonia coi propri Orixàs reggenti) o per lo scarico di energie negative, per lo più inerenti al corpo fisico-eterico.
CABEÇA-FEITA: "testa completa",  indica il Medium già iniziato all'Umbanda, ossia che ha già ricevuto il battesimo del suo Orixà reggente.
CABOCLO: spirito trapassato di un indio/a amazzonico; tali spiriti sono confluiti nella Corrente Spirituale di Umbanda una volta che gli Orixàs del Candomblè africano sono giunti in Brasile.
CALUNGA: abisso, oceano, mare profondo.
CALUNGA PEQUENA: cimitero.
CAVALO: soprannome dato ai Medium da incorporazione, i quali vengono "cavalcati" dagli Orixàs durante le cerimonie o determinati lavori ritualistici.
CONGA': parola di origine Bantu che indica l'altare consacrato.
CURIADOR: bevanda caratteristica di un Orixà.
DEMANDA: problema, incantesimo, opera di fattucchieria o stregoneria.
DEFUMAÇAO: defumazione per mezzo della quale l'ambiente o una persona vengono pulite da scorie negative per mezzo dell'elemento areiforme (fumo di specifiche erbe bruciate).
DESPACHO: consegna dei resti di un'offerta in un determinato luogo, associato o indicato dall'entità da lavoro.
EBO': offerta ritualistica a un Orixà, Exù o altra entità spirituale.
EGUN': spirito di un trapassato, defunto, anima disincarnata.
ELEDA': configurazione bio-energetica e spirituale di ciascun individuo formata dai vari Orixàs coi quali è in relazione sinergica. La sua individuazione è segreto iniziatico ed è possibile per mezzo di una combinazione di calcoli matematici sulla data di nascita e di una divinazione.
ERE': spirito di bambino, generalmente in sinergia con l'archetipo spirituale degli Ibeji.
FALANGE: gruppo di spiriti che lavorano in una medesima fascia vibratoria.
FERMEZA: insieme di oggetti consacrati che stabilizzano l'energia di uno spirito sul piano fisico, rinforzando così il legame col proprio protetto (è a un livello intermedio tra il semplice altare da lavoro e l'assentamento).
FUNDAMENTOS: leggi dell'Umbanda,  assiomi filosofici e procedure.
GIRA: cerimonia di Umbanda o Quimbanda nella quale si danza per entrare in contatto con le entità da lavoro, le quali si affacceranno al piano fisico mediante l'incorporazione dei Medium.
GUIA: può essere inteso sia come "guida spirituale" (ad esempio l'Orixà di Cabeça), che come collana ritualistica dell'entità da lavoro.
JUREMA: città o luogo nella giungla dove dimorano gli spiriti dei Caboclos.
KYUMBA: generalmente spirito ossessore o dannato; esotericamente indica un aspetto del male assoluto (Iyondò).
LINHA: letteralmente "linea"; la Linea di Umbanda o Linea Planetaria indica una fascia vibratoria (insieme o "range" di frequenze) presidiata da uno specifico gruppo di Orixàs.
MACUMBA: indica genericamente un lavoro di attacco o dominio magico, mentre da un punto di vista tecnico è la mera manipolazione magica dell'energia.
MIRONGA: segreto iniziatico, mistero.
OFERENDA: sinonimo di Ebò, offerta.
PAE (MAE) DE CABEÇA: Padre (Madre) della Testa, Orixà principale nell'Eledà di un individuo.
PAE (MAE) DE SANTO: Padrino (Madrina), Sacerdote (Sacerdotessa) di Umbanda.
PEMBA: gessetto rituale colorato di forma conica usato nei rituali per disegnare i simboli (Pontos Riscados) delle entità da lavoro.
PONTO CANTADO: canto ritualistico dedicato ad uno specifico Orixà o entità di Quimbanda, viene intonato dai fedeli e accompagnato dal ritmo degli Atabaques (tamburi sacri).
PONTO RISCADO: simbolo grafico tracciato con la Pemba, "sigillo" cabalistico dell'Orixà, Caboclo, Exù, Pomba Gira, ecc. Si usa per convogliare e stabilizzare l'axèdello spirito.
POVO: "popolo", falange di spiriti di Quimbanda, cioè Exùs e Pomba Giras.
REINOS: "regni", divisioni del mondo spirituale e del mondo astrale presiedute da specifici gruppi di Orixàs o Exùs e Pomba Giras.
SARAVA': saluto umbandista
YABA': altro nome per l'Orixà femminile.
YALORIXA': sacerdotessa.






buzio
Home Page